Di più

Lista di controllo: Come rendere la vostra auto a prova di inverno

14. Ottobre 2022

Momento della lettura: minuti

Lista di controllo: Come rendere la vostra auto a prova di inverno

Sina Meier

Sina Meier

Condividi questo articolo
Facebook
Twitter

Le temperature calano, fa buio prima e la prima neve è già caduta. Avete già tirato fuori dalla cantina il giaccone e le scarpe imbottite? Allora è giunto il momento di preparare anche la vostra auto alla quarta stagione. La nostra lista di controllo vi aiuterà a farlo.

Quando rendere l’auto a prova di inverno

Il momento giusto per preparare la vostra auto all’inverno dipende da vari fattori. Per esempio da dove abitate, dalle esigenze riposte nell’auto o dal tempo meteorologico. In linea di principio, conviene iniziare con i preparativi all’inizio dell’autunno, cioè tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre. Così avrete abbastanza tempo a disposizione e sarete pronti per la prima nevicata.

A partire da quale temperatura occorrono le gomme invernali?

Fondamentalmente i tipi di pneumatici si distinguono tra loro per due cose: il profilo e la mescola di gomma. Il profilo e la gomma più morbida degli pneumatici invernali garantiscono una presa migliore a basse temperature e su neve e fango. Per montare gli pneumatici invernali potete basarvi sulla regola dei 7 gradi: non appena il termometro scende al disotto dei 7 °C è giunto il momento di cambiare le gomme. Oppure, in alternativa, alla regola pratica da O a P – da Pasqua a ottobre pneumatici estivi, e da ottobre a Pasqua invernali. Potete occuparvene voi stessi o fare un appuntamento presso il vostro garagista di fiducia.

A cosa occorre badare con i liquidi

Visto che in inverno le temperature spesso scendono sotto lo 0 °C, è consigliabile proteggere i liquidi della macchina dal gelo. Controllate l’antigelo nel liquido di raffreddamento – solo a motore spento e freddo. Per farlo, servitevi di un tester antigelo: se indica una temperatura di -20 °C o inferiore, la concentrazione di antigelo nel liquido è sufficiente. Altrimenti bisogna aggiungere del liquido colorato. In commercio esistono anche liquidi antigelo per il serbatoio dell’acqua del tergicristallo.

Come mai le batterie dell’auto perdono colpi in inverno

Il freddo non aggredisce solo i liquidi nella vostra macchina, ma anche la batteria. Infatti, le basse temperature fanno sì che i processi elettrochimici nella batteria avvengano più lentamente. E ciò rende la batteria meno efficiente. Ma è proprio quando fa più freddo che il motore ha bisogno di molta più energia per partire che non nei mesi caldi, poiché la resistenza all’attrito nel motore è più alta. Per questo motivo può capitare che la batteria si scarichi e quindi l’auto non parta. Potrebbe dunque valere la pena sostituire una batteria vecchia con una nuova prima dell’inverno, soprattutto se vi accorgete che già a temperature autunnali la macchina fa fatica a partire. Tenete inoltre un caricabatterie per auto in garage, per ricaricare velocemente la batteria se necessario – e per arrivare puntuali alla mattina anche dopo una notte molto fredda.

Prendersi cura dei tergicristalli e rendere le guarnizioni delle portiere a prova di inverno

Controllate le spazzole dei vostri tergicristalli. Spazzole vecchie e usurate lasciano striature sul vetro e ciò rende difficile la vista. Le temperature invernali strapazzano anche le guarnizioni delle portiere dell’auto. Per evitare che gelino e addirittura che si rompano potete prendervene cura e lubrificarle con uno stick grasso, glicerina o borotalco.

Controllo dei fari per una prospettiva migliore

Di mattina diventa chiaro più tardi, la sera diventa scuro prima – per questo in inverno è ancora più importante assicurarsi che le luci dell’auto funzionino bene. Controllate i sistemi di illuminazione della vostra macchina e fatevi sostituire le lampadine rotte o i LED difettosi. Quando le strade sono spesso bagnate o innevate, inoltre, i fari si sporcano più in fretta – e lasciano passare meno luce. Per questo motivo, ricordatevi di togliere periodicamente la sporcizia dai fari, per avere la prospettiva necessaria anche alle prime ore del giorno.

La lotta contro la ruggine sotto l’auto

Spesso in tutto questo si tende a dimenticare il sottoscocca. Ma è proprio in inverno che è necessario prestarvi particolare attenzione! Infatti, il sale stradale favorisce la formazione della ruggine. Pulite il sottoscocca della vostra auto una o due volte all’anno. Per farlo, portate l’auto all’autolavaggio o usate un pulitore a vapore. È inoltre consigliabile chiedere al garagista di verificare di tanto in quanto che il sottoscocca non sia danneggiato. Anche se le auto nuove di solito sono dotate di protezione del sottoscocca, anche questa non dura una vita. Controllate questa protezione periodicamente e rinnovatela se necessario.

Questo equipaggiamento invernale non può mancare nell’auto

In Svizzera è obbligatorio tenere in macchina alcune cose, come ad esempio la licenza di circolazione o un triangolo di sicurezza. Ma ci sono anche altri oggetti importanti che in inverno rendono la guida più facile o addirittura possibile. Pertanto vi consigliamo di tenere assolutamente in macchina il seguente equipaggiamento invernale:

  • guanti
  • raschietti per il ghiaccio
  • scope da neve
  • cavi da ponticello
  • coperta
  • torcia elettrica
  • occhiali da sole

 

Ausili che è meglio tenere a portata di mano:

  • liquido antigelo
  • sbrinatore per serrature

 

Altri oggetti utili:

  • catene da neve
  • copertura del parabrezza
  • batteria di riserva

Andate sul sicuro con il controllo invernale professionista

Rendere l’auto a prova di inverno può impiegare un po’ di tempo. Per chi è troppo faticoso, basta rivolgersi al garagista di fiducia: la maggior parte delle officine offre un controllo invernale per la vostra auto.

Sina Meier

Sina Meier

Condividi questo articolo
Share on Facebook
Tweet on Twitter
Contenuto di questo articolo

Articoli Correlati

Tabella dei contenuti