Di più

I 10 auto dall’imbattibile eleganza

30. Marzo 2023

Momento della lettura: minuti

I 10 auto dall’imbattibile eleganza

Andreas Faust

Andreas Faust

Condividi questo articolo
Facebook
Twitter

Qual è la vostra auto dei sogni? Se esiste, è molto probabile che la ritroverete tra i modelli seguenti. Stiamo infatti per presentarvi la crème de la crème del mondo automobilistico, dove il lusso regna sovrano. Sognare, in fondo, è sempre concesso.

Aston Martin DBX

Un SUV Aston Martin? Shocking, pensavano i sostenitori dell’elegante marchio britannico fino al 2020, tra cui si annoverano persino alcuni agenti segreti. Ma da due anni il DBX è parte della gamma di modelli tanto quanto le numerose auto sportive di Aston Martin.

Naturalmente, di comune non c’è nulla. Il DBX non farà affatto la felicità di coloro che amano avere abbondante spazio. Sarà invece contento chi si entusiasma per la miscela di classico understatement, interni lavorati con cura e caratteristiche di guida aggressive, addirittura più della consueta grinta dei SUV.

Per raggiungere quest’ultimo risultato, Aston Martin ha ricevuto il sostegno di AMG, la divisione sportiva di Mercedes, sotto forma di un enorme V8 a quattro litri, al quale un sistema Mild Hybrid a 48 volt concede abitudini di consumo davvero scandalose. Il motore fornisce anche l’energia necessaria per il telaio attivo con compensazione del rollio, in modo da poter affrontare le curve sfrecciando a tutta velocità anche dall’alto di un sedile DBX.

  • Prezzo a partire da CHF 209.134.–
  • Motore: benzina/Mild Hybrid, 405 kW/550 CV
  • Vano bagagli: 490 – 1.530 l
  • Consumi: 14,3 l/100 km
  • Emissioni di CO2: 397 g/km
  • Classe di efficienza G
  • Emissioni totali (per 200.000 km): ca. 106,3 t CO2
  • Costi annuali (per 15.000 km) ca. CHF 41.665.–

Audi S8

Pulita e tirata a lucido, l’auto di lusso di Audi, nobile figlia di Volkswagen, entra nella seconda metà della sua esistenza. Per la A8, il marchio ha dovuto accantonare il grandissimo sogno della guida autonoma: purtroppo l’apparato legislativo, che deve rilasciare l’autorizzazione per consentire di togliere le mani dal volante, è troppo lento.
Ciononostante, questa auto rielaborata da 5,19 metri corre sfruttando 40 sistemi di assistenza, dando quasi l’impressione di avere a disposizione un autista personale. Anche per la guida autonoma, Audi ha in serbo una versione speciale, dove la L aggiunta alla denominazione del modello sta per maggiore lunghezza.
Per la versione superiore, la S8 (dove S sta per sport), una simile aggiunta sarebbe troppo bella per essere vera. La possente berlina da 571 CV racchiude lusso e potenza, eleganza ed energia. Al volante appare come un’agile auto sportiva: quattro ruote sterzanti, trazione integrale e il telaio predittivo consentono di dominare qualsiasi situazione di guida.
Il nostro onesto parere? Quando si ha una S8 tra le mani è infinitamente meglio guidarla, invece che starsene a guardare.

  • Prezzo a partire da CHF 168.200.–
  • Motore: benzina/Mildhybrid, 420 kW/571 CV
  • Vano bagagli: 435 – 1.534 l
  • Consumi: 12,1 l/100 km
  • Emissioni di CO2: 274 g/km
  • Classe di efficienza: n.d.
  • Emissioni totali (per 200.000 km): ca. 95,3 t CO2
  • Costi annuali (per 15.000 km): ca. CHF 30.213.–

Bentley Flying Spur

Bentley lascia ora ufficialmente correre i cavalli a briglia sciolta: di norma, questo sofisticato marchio britannico si pone in modo distinto e celebra la qualità delle sue auto con religiosa serietà. Ad esempio, esige che l’inserto in legno di radica del corpo del cruscotto sia creato a partire da un unico pezzo, affinché le venature del legno proseguano senza soluzione di continuità. Nella Flying Spur, tuttavia, una parte viene rimossa offrendo libertà di movimento per l’unità mobile dell’infotainment, che mostra, a seconda delle preferenze, il navigatore, altre indicazioni oppure il legno. Naturalmente con le venature di un pezzo unico.
Ma anche sul piano della motorizzazione, da qualche tempo Bentley non giura più soltanto fedeltà alla tradizione, ossia ai dodici cilindri. Con il motore turbo a benzina V8, che fa mangiare la polvere a diversi modelli Porsche o Audi, questa vettura lussuosa tira fuori la grinta e mostra il suo lato sportivo: basta selezionare il programma di guida apposito. In fatto di consumi, però, non supera ancora il classico motore W12. Chiaramente, per gli interni Bentley non scende a compromessi: i dipartimenti di verniciatura e selleria del produttore inglese, come sempre, non sbagliano un colpo. 

  • Prezzo a partire da CHF 206.600.–
  • Motore: benzina, 404 kW/550 CV
  • Vano bagagli: 420 l
  • Consumi: 11,6 l/100 km
  • Emissioni di CO2: 270 g/km
  • Classe di efficienza E
  • Emissioni totali (per 200.000 km): n.d.
  • Costi annuali (per 15.000 km): n.d.

BMW X7

Quand’è che un’auto è grande abbastanza? Il SUV X7 XXL di BMW forse non è il sette posti più spazioso che ci sia per la famiglia, ma è certamente uno dei più lussuosi mezzi di trasporto in questa categoria. Soprattutto pensando al mercato statunitense, al quale talvolta sta stretta persino l’ampia e poderosa X5, nel 2019 è stato introdotto questo SUV a trazione integrale lungo 5,15 metri in versione maxi. Da allora, con le sue tre file di sedili ha già conquistato anche non pochi garage svizzeri.

E proprio perché svetta con la sua altezza, nella fila posteriore rimane effettivamente abbastanza spazio per due sedili singoli a pieno titolo. Se nella maggior parte dei van sono i più giovani a doversi accontentare dei sedili pieghevoli, a bordo della X7 ci stanno comodamente anche gli adulti. Ci sono persino i braccioli, i portabevande e le singole prese USB, per un comfort imbattibile sulle lunghe distanze.

Per quanto possano essere intriganti i motori elettrici con una dose extra di energia, chi macina molti chilometri nel corso dell’anno continuerà a trovare in un turbodiesel moderno il suo alleato ideale. Sono pochi i modelli di lusso che offrono un prezzo così conveniente, soprattutto nel caso di una vettura da ben sette posti. 

  • Prezzo a partire da CHF 125.200.–
  • Motore: diesel, 259 kW/352 CV
  • Vano bagagli: 326 – 2.120 l
  • Consumi: 7,7 l/100 km
  • Emissioni di CO2: 203 g/km
  • Classe di efficienza F
  • Emissioni totali (per 200.000 km): ca. 78,6 t CO2
  • Costi annuali (per 15.000 km): ca. CHF 22.554.–

Lamborghini Urus

Quale appassionato di automobili non sogna di mettersi al volante di una Lamborghini? Peccato che il pensiero delle vacanze in famiglia, con tutte quelle valigie, ci riporti rapidamente coi piedi per terra. Probabilmente, l’idea di Urus a Lamborghini è venuta proprio così.
Questa cinque porte accoglie senza problemi i bagagli di tutta la famiglia, ma si guida esattamente come le supersportive del marchio. Semplicemente, appartiene a una categoria superiore. Ed è così irraggiungibile che praticamente non esiste SUV in grado di tenerle testa. Già dal design esterno si notano i geni di un’auto sportiva: guardare Urus fa lo stesso effetto di qualsiasi bolide del marchio, ma con trenta centimetri d’altezza in più. Il divario rispetto ai classici SUV è incolmabile.
Dischi freno carboceramici, pneumatici posteriori sterzanti, sospensioni pneumatiche: con questa miscela di ingredienti presa in prestito dalle auto sportive Lamborghini crea per il suo SUV dei sogni la ricetta dell’agilità perfetta. Sembra incredibile pensare che arrivi a pesare 2,2 tonnellate. Alcuni proprietari lo guidano persino sui circuiti. In tal caso, però, forse è meglio lasciare a casa la famiglia.

  • Prezzo n.d.
  • Motore: benzina, 490 kW/666 CV
  • Vano bagagli: 574 – 1.600 l
  • Consumi: 14,1 l/100 km
  • Emissioni di CO2: 320 g/km
  • Classe di efficienza G
  • Emissioni totali (per 200.000 km): n.d.
  • Costi annuali (per 15.000 km): n.d.

Land Rover Range Rover

I contadini britannici adoravano la loro Landy: li portava in chiesa la domenica e il lunedì al mercato settimanale, assieme a un carico di uova e verdure. Ma chi si azzardava a desiderare maggiori comfort per questa arrogante fuoristrada rimaneva a bocca asciutta. Fino al 1970, anno in cui per la prima volta Range Rover è riuscita a combinare il talento sugli sterrati con il lusso degli interni in pelle.

La quinta generazione appena uscita porta avanti questa tradizione: il lusso abbonda fra i sette sedili e, nella versione allungata, anche nel vano bagagli sempre più spazioso. Completamente connessa, sedili ampi e comodi, molto spazio: tutte caratteristiche che aveva anche il modello precedente. La novità però sono i due motori ibridi plug-in da 440 o 510 CV e un’autonomia puramente elettrica fino a 100 km. Attualmente si tratta delle prestazioni migliori nel mondo dei SUV. Tutte e quattro le ruote sono sterzanti, concedendo massima manovrabilità. Perché anche la nuova Range Rover porta i suoi passeggeri su sterrati e terreni sconnessi. In caso di necessità, può affrontare anche corsi d’acqua profondi 90 centimetri. La batteria è naturalmente protetta a sufficienza. Come nel caso della versione completamente elettrica, in arrivo però soltanto nel 2024.

  • Prezzo a partire da CHF 159.300.–
  • Motore: benzina/ibrido plug-in, 375 kW/510 CV
  • Vano bagagli: 1.050 – 2.335 l
  • Consumi: 0,9 l/100 km
  • Emissioni di CO2: 21 g/km
  • Classe di efficienza: B
  • Emissioni totali (per 200.000 km): n.d.
  • Costi annuali (per 15.000 km): n.d.

Lexus LS

Strisce di argentea luce lunare, metallo sottile solo qualche millimetro: se per voi l’arte dell’artigianato riveste ancora qualche importanza, la raffinata LS di Lexus, il dipartimento di lusso di Toyota, vi riserverà diverse piacevoli sorprese. Le strisce argentate adornano il rivestimento delle porte, mentre un impalpabile foglio di metallo avvolge le maniglie interne. E poi ci sono pelle, tessuto plissettato e cristallo levigato: la LS è una celebrazione delle classiche rifiniture da toccare con mano.
Con 5,24 metri di lunghezza, questa cinque posti offre spazio a volontà e numerosi sistemi di assistenza che rendono un conducente quasi superfluo. Per il motore Lexus punta sulla tecnologia ibrida propria del marchio, con un elettrico a supportare il V6 di questo gioiello a trazione integrale. La massima tranquillità del motore si ripercuote positivamente sui consumi, portando a prestazioni eccellenti senza improbabili tuoni roboanti dal tubo di scappamento. Un’auto da sogno? Senz’altro una vettura che invita a sognare. Seduti comodamente sul sedile posteriore, mentre ci conduce a destinazione scivolando e curvando dolcemente.   

  • Prezzo a partire da CHF 135.900.–
  • Motore: benzina e ibrida, 264 kW/359 CV
  • Vano bagagli: 430 l
  • Consumi: 9,3 l/100 km
  • Emissioni di CO2: 211 g/km
  • Classe di efficienza F
  • Emissioni totali (per 200.000 km): 80,1 t
  • Costi annuali (per 15.000 km): ca. CHF 24.582.–

Mercedes-Maybach S-Klasse

Si può dire che questo marchio abbia già vissuto tre volte: fino al 1941, Maybach produceva le automobili più lussuose dell’epoca. Dal 2002 Mercedes ha infuso nuova vita al marchio, rendendolo il suo dipartimento di lusso e facendogli produrre modelli autonomi fino al 2012. Un anno più tardi, Maybach è diventata l’etichetta delle versioni top di gamma per i modelli superiori del gruppo Daimler.

Nel caso della Classe S, l’intervento di Maybach eleva a nuove vette l’eccellenza di una vettura Mercedes già raffinatissima. Più legno negli interni, più assistenti elettronici, più spazio grazie a un passo ruote di diciotto centimetri. I poggiatesta presentano morbidi cuscini, i rivestimenti in pelle sono ancora più pregiati, i dettagli cromati più numerosi.

E sotto al cofano batte un cuore possente: uno degli ultimi motori a dodici cilindri, da 612 CV. Il rumore del motore è quasi impercettibile grazie ad un sistema di compensazione del suono simile a quello delle cuffie. Il sedile di mezzo nella parte posteriore rovina il lusso, per cui ci sono solo quattro posti… e un frigorifero tra i due sedili posteriori. Questa Classe S tirata a lucido inoltre profuma, massaggia, avverte e intrattiene a livelli d’eccellenza. Per una volta, usare l’auto come mezzo per spostarsi non è affatto l’aspetto più importante.       

  • Prezzo a partire da CHF 258.300.–
  • Motore: benzina, 450 kW/612 CV
  • Vano bagagli: 405 – 550 l
  • Consumi: 14,6 l/100 km
  • Emissioni di CO2: 331 g/km
  • Classe di efficienza G
  • Emissioni totali (per 200.000 km): 108,6 t
  • Costi annuali (per 15.000 km): ca. CHF 43.006.–

Mercedes-AMG GLS 63

All’interno del gruppo Mercedes, AMG è il dipartimento dedicato allo sport e al divertimento: look sportivo per le auto da corsa, divertimento per quei clienti che considerano gli inserti in carbonio un must. Per coloro che adorano sentire il suono melodioso del tubo di scarico. Per coloro che riconoscono una versione AMG già da un chilometro di distanza, per via della grembialatura anteriore dalla tipica linea a forma di A. A come AMG.

E come si concilia quest’anima sportiva e giocosa con un SUV gigante? In modo travolgente, nel vero senso della parola. Perché la GLS 63 di Mercedes-AMG è il modello più voluminoso della gamma e vanta un motore spropositato da 612 CV. Anzi, anche qualcosa in più: un motorino d’avviamento da 22 CV dà la spinta, recupera in frenata e rende questa ruggente Benz una mild hybrid addomesticata.

Inoltre, questa maxi GLS mostra all’esterno i tipici elementi in carbonio, mentre negli interni si presenta con eleganza sfoggiando la tipica grafica AMG nell’abitacolo virtuale. Ma, come nella GLS standard, anche la AMG offre fino a sette posti. In fondo, un’auto come questa va assolutamente condivisa.

  • Prezzo a partire da CHF 203.700.–
  • Motore: benzina e Mild Hybrid, 450 kW/612 CV
  • Vano bagagli: 890 – 2.400 l
  • Consumi: 13,3 l/100 km
  • Emissioni di CO2: 301 g/km
  • Classe di efficienza G
  • Emissioni totali (per 200.000 km): ca. 105,7 t CO2
  • Costi annuali (per 15.000 km): ca. CHF 34.027.–

Rolls-Royce Cullinan

Per Rolls-Royce, il lusso non conosce limiti. Nemmeno quando il tradizionale marchio britannico affronta terreni sterrati. Le Ladies e i Lord hanno aspettato a lungo di poter condurre la propria auto preferita anche nel bosco per un picnic. Da quattro anni, esiste finalmente la Cullinan: una Rolls in formato SUV.

Dietro la griglia frontale con l’inconfondibile aspetto di un tempio si nasconde un biturbo a dodici cilindri. Grazie alle quattro ruote sterzanti, alla trazione integrale e alle sospensioni pneumatiche questo castello su ruote di 2,7 tonnellate può affrontare con successo sia asfalto che sentieri sterrati. Nell’abitacolo, tuttavia, la Cullinan offre tutte le caratteristiche che rendono questo marchio tanto caro…al cuore e per il portafoglio.

Dietro al parabrezza con vetro spesso sei millimetri vi aspettano interni in pelle, una profonda moquette e superfici scintillanti. La lista degli optional? Letteralmente infinita. È possibile infatti inserire tutto ciò che il cliente desidera, anche quando il dettaglio specifico dev’essere addirittura creato appositamente. Quattro veicoli su cinque del marchio diventano così personalizzati da essere pezzi unici: precisamente l’auto dei propri sogni.   

  • Prezzo a partire da CHF 374.900.–
  • Motore: benzina, 420 kW/571 CV
  • Vano bagagli: 560 – 1.886 l
  • Consumi: 16,6 l/100 km
  • Emissioni di CO2: 462 g/km
  • Classe di efficienza G
  • Emissioni totali (per 200.000 km): ca. 124,7 t CO2
  • Costi annuali (per 15.000 km): ca. CHF 40.705.–
Andreas Faust

Andreas Faust

Condividi questo articolo
Share on Facebook
Tweet on Twitter
Contenuto di questo articolo

Articoli Correlati

Tabella dei contenuti